Stories

  • Veduta parziale del Comune di Médina Gounass situato nella periferia est di Dakar.
  • Interno di un
  • Veduta del bacino formatosi a causa delle plurime alluvioni. Lo Stato interviene cercando di pompare l
  • Abitazione abbandonata dove sono rimaste le pompe con cui i cittadini cercarono di svuotare l
  • I bambini pescano abitualmente nel bacino (che è ormai permanente tutto l
  • La mattina, le donne si recano alla
  • Una fontana di acqua non potabile presso un
  • Gli abitanti dedicano molto tempo quotidianamente alla pulizia del proprio corpo; le donne si occupano di quella dei loro figli sino al raggiungimento dei 10 anni. Khady N
  • Interno di un
  • Dara Niang nella sua camera al risveglio dedica tempo e cura all
  • Meissà, figlia di Dara Niang, poco dopo la colazione condivisa con i familiari in camera, riordina la sua stanza da letto.
  • Allievi della Daara (scuola coranica)
  • Un
  • Allievi partecipano alla lezione mattutina della scuola franco araba
  • Tontine dell
  • Tontine dell
  • Tontine dell
  • Tontine dell

MÉDINA GOUNASS

La comunità senegalese di Médina Gounass:

una speranza per il futuro

Situata a circa 13 km da Dakar, Médina Gounass è il più esteso dei Comuni del Dipartimento di Guédiawaye: nel 2014 gli abitanti stimati, su di una superficie di 1Km2, sono 45000. Si è formata a partire dal 1960 su un'antica "niaye" (in wolof un bacino dal suolo estremamente permeabile), inizialmente con persone provenienti dal nord del Senegal e in seguito con innumerevoli residenti di Dakar che sono stati forzati dallo Stato al trasferimento. Nel 2010 il 75% delle famiglie era al di sotto della soglia di povertà e il tasso di disoccupazione al 90%: la comunità è svantaggiata, gli abitanti vivono in condizioni precarie in abitazioni irregolari non rispondenti a norme di igiene e urbanizzazione e senza accesso ai servizi sociali di base. L'acqua potabile è scarsa e l'approvvigionamento faticoso; lo Stato pone sempre più attenzione al tema della salute tramite strumenti d’informazione e prevenzione; vi è notevole impegno in materia di educazione, strumento d'investimento sul capitale umano atto a sradicare l'analfabetizzazione; la formazione professionale permette ai giovani, che non hanno i mezzi per inserirsi nel sistema educativo tradizionale, di sviluppare le loro abilità; una vasta parte del centro è occupata da un bacino dove si raccolgono le abbondanti acque pluviali dei mesi estivi creando zone insalubri, insicure e colme di rifiuti; l'attività di microcredito sociale, chiamata "tontine",  garantisce i mezzi economici necessari alla popolazione in momenti di difficoltà.  L'impegno per il progresso della società è soprattutto opera di singoli cittadini e associazioni, ognuno diviene elemento attivo, propositivo e creativo attraverso forme di autogestione e di democrazia partecipativa: la stessa popolazione quindi, tramite iniziative comunitarie e solidali, si prende carico dello sviluppo del quartiere e della gestione dell'ambiente sopperendo alle carenze dello Stato.

Ringrazio per la loro collaborazione:

- Intermondes

- A.D.M.G. Association pour le Développement de Médina Gounass

- Fratelli dell'Uomo